Home  |    Articoli   |   La psicoterapia cognitiva  |   Contatti



 

 



Attacchi di panico e fobie
Un attacco di panico è caratterizzato da quattro o più dei seguenti sintomi: palpitazioni, cardiopalmo o tachicardia; sudorazione; tremori; sensazione di respirazione difficoltosa o di soffocamento; sensazione di...
Attacchi di panico e agorafobia Leggi tutto.


Ansia generalizzata
Nel disturbo d'ansia generalizzato la persona ha difficoltà a controllare un'ansia e una preoccupazione frequenti ed eccessive che si manifestano la maggior parte dei giorni per almeno sei mesi e che hanno per oggetto una variegata gamma di eventi o di attivitè, come se ci si aspettasse una catastrofe imminente.
Disturbo d'ansia generalizzato Leggi tutto


Fobia sociale e fobie specifiche
La fobia sociale è definita da una forte e permanente paura delle situazioni sociali in cui si è esposti al giudizio di persone non familiari. Questa paura viene riconosciuta dalla persona stessa come irragionevole ed eccessiva.
Fobia sociale e fobia specifiche Leggi tutto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Claudio Lalla


Claudio Lalla - medico,psicologo,psicoterapeuta

Laureato in Medicina e in Psicologia presso l'Università "La Sapienza" di Roma,  si è specializzato in psicoterapia a orientamento psicoanalitico, psicoterapia cognitivo-comportamentale, terapia familiare, medicina psicosomatica  e ipnosi clinica. E' socio didatta della Società Italiana di Terapia Cognitiva e Comportamentale. Ha pubblicato vari articoli e alcuni libri, fra cui "Verso una sintesi fra cognitivismo e psicoanalisi" , "La teoria valoriale dei disturbi di personalità" e Medicina Naturale per Prevenire e Curare il Cancro Si dedica da trent'anni alla cura dei disturbi mentali.
Il disturbo di attacchi di panico, l’agorafobia, il disturbo d’ansia generalizzato, la fobia sociale, le fobie specifiche, il disturbo ossessivo-compulsivo, disturbi di personalità, la depressione e il lutto rappresentano gli attuali campi di maggior intervento clinico.



   INDUCED AFTER DEATH COMMUNICATION (IADC)

Lo stato doloroso che segue la morte di una persona cara è una delle prove più impegnative che l’esistenza ci impone. La perdita di significato che l’evento comporta, la ricerca di un senso per quel che è accaduto, la difficoltà a rendersene conto, la sofferenza per il dolore patito dall’altro e l’afflizione per la sua perdita, i sentimenti di profonda solitudine, disperazione, rabbia, ansia, senso di colpa, così come il bisogno di conforto e la necessità di ripensare il proprio vivere quotidiano rappresentano nel loro insieme il quadro complesso che caratterizza il lutto.

   Il nuovo libro di psicoterapia

ezittegy20

   Depressione


Perdita e Ricongiungimento - Il nuovo libro del Dott.Claudio Lalla

Oggi la psicologia clinica consente a chi ha subito la perdita per morte dei propri cari di accedere a un’esperienza di contatto e comunicazione con essi, vissuta in prima persona attraverso uno o più canali sensoriali.

Leggi tutto


Un episodio depressivo maggiore è caratterizzato anzitutto da umore depresso per la maggior parte del tempo di quasi ogni giorno e/o dalla perdita quotidiana di interesse o piacere per tutte o quasi le attività.
Uno di questi due sintomi è presente da almeno due settimane durante le quali è accompagnato dall'altro o comunque da qualcuno dei sintomi qui sotto elencati...

Leggi tutto

   Disturbo Ossessivo compulsivo


Il disturbo ossessivo-compulsivo è caratterizzato anzitutto dalla presenza delle ossessioni. Si tratta di pensieri ricorrenti e intrusivi che causano profonda ansia e che non sono soltanto preoccupazioni eccessive per i problemi della vita reale. Il paziente può riconoscere la loro irragionevolezza.
Leggi tutto

 

 




|   Home   |   Contatti   |